Donne al volante, pericolo costante. Ma siamo proprio sicuri?


Donne al volante

Donne e uomini, giudizi e pregiudizi. Di storie vere o false sul rapporto tra uomini e donne ce ne sono decine, forse centinaia. Qualche giorno fa, per esempio, si è parlato tanto delle donne dell’Est e dei loro pregi, dopo la lista mandata in onda dal programma “Parliamone Sabato” condotto da Paola Perego su Rai Uno. Oggi invece vogliamo parlare di un altro luogo comune duro a morire: le donne sono davvero incapaci di guidare?

L’infografica “Uomini e donne al volante. Tutta la verità”, pubblicata da automobile.it, dice che non è poi così vero. Dai dati raccolti dal sito di compravendita di auto usate, infatti, emerge che la differenza tra uomini e donne esiste ma non è tale da giustificare un pregiudizio e un luogo comune così radicati. Se si guardano i numeri, infatti, le donne fanno più incidenti ma la differenza non è poi così sostanziale. Insomma, non si può dire che le donne non sappiano guidare!

Lo fanno e lo fanno anche tanto, visto che guidano ormai quanto gli uomini (altro mito da sfatare, quindi): gli uomini in un anno coprono in media 11.500 chilometri mentre le donne arrivano a 10.600 chilometri. Vi sembra tanto? Vi assicuriamo che non lo è; basta fare due conti per rendersi conto che si tratta di meno di tre chilometri al giorno. Il comportamento di uomini e donne al volante è lo stesso anche a un’analisi più approfondita: il numero di incidenti su strade urbane è molto simile (70% per gli uomini e 71% per le donne) ed è proprio lo stesso in autostrada (6%).

Anche la distribuzione degli incidenti da nord a sud conferma che tra uomini e donne le differenze sono minime. Nel Nord Est e nel centro Italia le donne fanno più incidenti degli uomini (rispettivamente 21% contro 20% e 24% contro 23%) mentre nel sud il rapporto è ribaltato in “favore” degli uomini (17% contro 16%). Non ci sono invece differenze nelle altre zona d’Italia.

LEGGI ANCHE:  Bianco, rosso o…….blu?

Possiamo quindi dire che gli uomini e le donne sono uguali? Da molti punti di vista, sì. Le differenze, che pure ci sono, riguardano il momento in cui si sta per comprare una nuova auto, soprattutto se usata. Qui emerge con forza tutto il pragmatismo di cui le donne sono capaci: impiegano meno tempo a scegliere (quasi il 10% in meno secondo i dati di automobile.it) e lo dedicano a cercare auto “utili” e da città, a differenza degli uomini che trascorrono buona parte del tempo sognando supercar inavvicinabili.


Like it? Share with your friends!

6 SHARES
0
6 SHARES, 0 points

What's Your Reaction?

Cry Cry
0
Cry
Cute Cute
0
Cute
Damn Damn
0
Damn
Dislike Dislike
0
Dislike
Lol Lol
0
Lol
Like Like
0
Like
Love Love
0
Love
Win Win
0
Win
WTF WTF
0
WTF

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Donne al volante, pericolo costante. Ma siamo proprio sicuri?

log in

Become a part of our community!

reset password

Back to
log in
Choose A Format
Personality quiz
Trivia quiz
Poll
Story
List
Open List
Ranked List
Meme
Video
Audio
Image