20mila scarabei per una statua di Budda


Il mondo dell’arte è bello perché è vario e perché ogni artista può sentirsi libero di esprimere in ogni modo e con ogni mezzo la propria vena artistica. In Giappone l’artista Yoneji Inamura ha trovato un modo davvero originale per rappresentare Budda.

Nel mondo esistono moltissime statue di Budda o di altri simboli o icone religiose ma sicuramente l’idea di questo artistica è unica: una statua di Budda realizzata utilizzando 20.000 scarabei, morti naturalmente.

Su come l’artista Yoneji Inamura abbia raccolto tutti questi scarabei ci sono diverse versioni: alcuni sostengono che, quando lavorava come ferroviere, un giorno ha notato come le corna di alcuni tipi di scarabei somigliavano alle dita di una divinità buddista. Altri spiegano, forse più semplicemente, che per un periodo ha aiutato dei bambini a raccoglierli ed è rimasto affascinato da questi insetti.

Pur non essendo un artista nella vita, l’uomo non è nuovo a questi lampi di genio. Già nel 1970 aveva avuto l’idea di usare parte della sua enorme collezione per creare qualcosa: il suo primo lavoro è stato ricoprire una statua di samurai di 5.000 scarabei di diverse varietà.

Non tutti però apprezzano l’arte ed infatti, anche per Inamura, ci sono state reazioni avverse: alcuni hanno sì apprezzato l’opera, ma molti altri l’hanno criticato per avere ucciso così tanti insetti.

Secondo l’artista l’idea era quella di usarli per fare una statua che riproducesse una divinità buddista, così che facesse anche da memoriale per gli insetti. Inamura si è messo al lavoro per sei anni, durante i quali ha raccolto oltre 20.000 scarabei con cui ha creato la statua, che ha avuto una certa (controversa) fama alla fine degli anni ’70, ma è poi andata dimenticata.

LEGGI ANCHE:  Blu Whale: quando il “gioco” supera i limiti

La statua è stata però recentemente riscoperta da un museo di Tokyo, che l’ha messa in esposizione diventando ben presto famosa, molto più di quanto fece appena costruita.

Non si può negare il fatto che l’opera abbia un suo fascino, ma non sono pochi quelli che la considerano disgustosa a causa del fatto di essere composta da insetti morti.

L’arte è arte in ogni modo si faccia. Onestamente può piacere oppure no ma forse andrebbe semplicemente apprezzata per quello che è. E se proprio non la capiamo sarebbe meglio non seguirla per niente.

What's Your Reaction?

Cry Cry
0
Cry
Cute Cute
0
Cute
Damn Damn
0
Damn
Dislike Dislike
0
Dislike
Lol Lol
0
Lol
Like Like
0
Like
Love Love
0
Love
Win Win
0
Win
WTF WTF
0
WTF

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20mila scarabei per una statua di Budda

log in

Become a part of our community!

reset password

Back to
log in
Choose A Format
Personality quiz
Trivia quiz
Poll
Story
List
Open List
Ranked List
Meme
Video
Audio
Image